Agevolazioni fiscali per l'acquisto di mobili e complementi d'arredo

Agevolazioni fiscali per l'acquisto di mobili e complementi d'arredo

Per il rilancio del comparto dell'edilizia, il Governo Italiano attraverso il D.L. 4 Giugno 2013 n.63 cerca, desidera e spera che tutto il settore esca dalla crisi e riporti a numeri e fatturati soddisfacenti questo comparto dell'economia italiana.

Il seguente decreto legge prevede benefici e detrazioni fiscali che riguardano le attività legate alle ristrutturazioni degli immobili. Nello specifico per quanto riguarda il settore dell'arredamento e l'acquisto di mobili e componenti per l'arredo il decreto dispone ed attua un intero articolo.

L'articolo 16 prevede ai contribuenti la detrazione di spese documentate sostenute per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici  di classe A+ ed  A. Questi acquisti devono essere finalizzati esclusivamente per arredare immobili oggetto di ristrutturazione.  La detrazione prevista dal decreto legge in questo “mini-comparto” è pari al 50 per cento delle spese  sostenute  dal  6  giugno  2013  al  31 dicembre 2014  ed  e' calcolata  sull'ammontare complessivo della spesa, ma che non deve superare la soglia dei 10.000 euro e per quanto riguarda la ripartizione della somma da detrarre sono previste dieci quote rimborsabili con scadenza annuale e di pari importo.

Visto le suddette agevolazioni fiscali concesse dal Governo e la scadenza a breve del provvedimento, l'acquisto di mobili e componenti d'arredo è una scelta corretta per ottenere una ristrutturazione dell'appartamento con un arredamento di qualità dai lineamenti freschi e sofisticati con condizioni economiche decisamente vantaggiose, proprio come le nostre camere, camerette e soggiorni!

Grazie agli armadi, cassettiere e comò prodotti e firmati da Zucca qualsiasi cliente potrà beneficiare  delle agevolazioni fiscali statali, ma ricordatevi: avete tempo solo fino al 31 dicembre!

Grafica/fotografia: Fotograph Sviluppo web: Artistiko